2016, Cosa dice un maratoneta quando arriva soddisfatto al traguardo?

2016, Cosa si dice un maratoneta quando arriva soddisfatto al traguardo?

Questa la testimonianza e le parole di un maratoneta che ho letto in un intervista.

“Mi sentivo davvero di avere il controllo, mi sono sentito proprio formidabile per tutta la strada e non sentivo il dolore che avrei normalmente sentito in quel periodo correndo ... ho davvero svolto, probabilmente, la  miglior gara della mia vita .... La gara non era così dolorosa come le altre volte. Mi sentivo molto in controllo. Mi sentivo molto forte. Ero in grado di correre come avevo programmato ... mi sono sentito molto concentrato. Come se avessi avuto un “Click”, ossia “è cliccato (qualcosa)”. E 'stata una grande sensazione per tutta la strada.

Non so a voi, a me frasi del genere trasmettono entusiasmo ed enfasi?. Provo a fare un analisi di quello che mi ha trasmesso.

“Mi sentivo davvero di avere il controllo” mi evoca un’idea di grande presenza, concentrazione, forse proprio il “Qui ed ora!”

“Mi sono sentito formidabile” mi genera in me l’idea di una grande carica interiore che aumentava man mano che procedeva, corretto?

“Non sentivo il dolore”, questo mi lascia pensare a qualcosa di magico! Sinteticamente, mi viene in mente quando qualcuno è così concentrato su qualcosa e non si accorge di essersi ferito, vi trovate?

Questa sensazione, magica, mi dà l’idea di un’estraneazione della parte cosciente della mente rispetto al corpo, (cioè) che non ti fa sentire dolore e, probabilmente, anche stanchezza e quant’altro.

“Sono stato in grado di correre come avevo programmato”: questo a me la dice lunga! Uno, ha fatto il programma?; Sarà passato per la gestione degli obiettivi, corretto? Due, può darsi che ha usato una l’immaginazione, nella quale prevedeva quello che doveva fare? Quanto era in grado di conoscere il suo corpo, le proprie reazioni ed era in grado di predirle?

“Mi sono sentito molto concentrato” mi ha dato l’idea di forza e determinazione.

“è cliccato” mi dà l’idea di una immagine – un audio della mente, quasi un ancora psicologica, che dà il via all’azione che ha portato al risultato.

Vi viene in mente che, di solito, questo “click” è un espressione ricorrente di quando succede qualcosa (per es. Ho capito!) e comincia la svolta?Per es. cambia il tipo di approccio, la mentalità e le convinzioni?

“È stata una grande sensazione per tutta la strada”, può essere una sensazione di benessere?

Riepilogo quelle che per me sono sembrate le parole chiave di quest’intervista:

Controllo, formidabile, non sentivo il dolore, forza, programma, concentrazione, Click e Benessere.

Quasi quasi, la prossima volta che vado ad allenarmi, mi porrò le domande su questi 8 punti: vi racconterò la mia esperienza o provate anche voi?

Roberto Bellotti

 

 

 

Vuoi Condividere con i tuoi amici quello che ti è piaciuto? Grazie!

                 Subscribe in a reader

Qui puoi Inserire il tuo indirizzo email per ricevere i miei post: (Feedburner è un prodotto Google, che ho scelto appositamente)

Delivered by FeedBurner

                                                        Instagram        

                                                               Licenza Creative Commons

Salta gli Ostacoli della Mente di Roberto Bellotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Based on a work at https://www.saltagliostacolidellamente.it/