2015, Video con indosso la telecamera: Esempi di Visione Associata dell'Atleta Cavaliere di Salto Ostacoli (prova tecnica)

2015, Video con indosso la telecamera: Esempi di Visione Associata dell'Atleta Cavaliere di Salto Ostacoli (prova tecnica)

 Nelle tecniche di allenamento mentale ľ atleta può aver bisogno di mettere a fuoco ciò che ha fatto bene ed essere in grado di rifarlo ogni volta che vuole. In alcuni casi occorre rivedere il gesto così come lo abbiamo vissuto, per es. utilizzando una telecamera che simula il nostro punto di vista. Anche la telecamera da terra ( quella tradizionale ) può aiutare a comprendere le cose fatte bene e quelle fatte male. Sicuramente con essa è più difficile rivivere con i propri occhi la scena di cui si vuole discutere in allenamento. La visione con la telecamera da terra si chiama visione dissociata. Con la telecamera indosso, si chiama visione associata. Nell'Equitazione, la telecamera può essere indossata sia dal cavaliere e che messa indosso al cavallo. 

Nel cavallo, è stata usata anni fa per studiare le sue reazioni davanti al Salto. Qualcuno la usò sulla fronte del cavallo, tra i due occhi, qualcun altro a livello del petto del cavallo. In questo modo, venne approfondito lo studio sulla reazione del cavallo a quando l'ostacolo da saltare entrava in una zona definita "Campo Visivo Morto del Cavallo". Come potete vedere dalla figura che vi allego, questa zona si trova proprio al davanti della regione frontale.

La differenza tra il modo di vedere del Cavaliere e del Cavallo è ben rappresentata dalla figura seguente:

I Cavalieri (e le Amazzoni) possono indossare vari tipi di telecamera e posizionarla a secondo dello scopo o obiettivo. Qualcuno la posiziona sopra al Cap, come si usa nello sci. 

Altri usano occhiali con la telecamera al centro, sopra la radice del naso.

Noi (ed intendo gruppo di lavoro) abbiamo deciso di utilizzare al momento, la telecamera a livello del petto. Riteniamo che in questo modo riusciamo ad inquadrare contemporaneamente incollatura del cavallo, azioni delle mani, il percorso intrapreso e gli ostacoli da saltare.

A prescindere dal metodo utilizzato, entrambe le tecniche di visualizzazione (associata e dissociata) consentono di studiare al meglio molte cose. Al momento, la stiamo utilizzando per lo studio dell'andamento in un percorso di Salto Ostacoli: migliorare la direzione, migliorare le curve, ecc. Forse, riteniamo che con la visione associata, comunque combinata a quella dissociata, si possa studiare meglio l'avvicinamento al salto.

 

La telecamera utilizzata usa un grandangolo, il che deforma un pò gli ostacoli, dando loro una forma convessa. 

Al momento, non lo riteniamo un difetto insuperabile e pensiamo che la stessa, anche posizionata sul Cap, abbia lo stesso effetto finale. Non abbiamo ancora esperienza dell'uso degli occhiali con telecamera.

Questo è un video di prova, effettuato con una puledra in addestramento. 

Scopo del Video è filmare un percorso di Salto Ostacoli con una telecamera indosso, che possa aiutare a studiare i miglioramenti da fare nella conduzione del percorso e del salto.

Se vuoi vedere il video formato schermo, nell'angolo in basso del video c'è l'icona per l'ingrandimento

 

Vuoi Condividere con i tuoi amici quello che ti è piaciuto? Grazie!

                 Subscribe in a reader

Qui puoi Inserire il tuo indirizzo email per ricevere i miei post: (Feedburner è un prodotto Google, che ho scelto appositamente)

Delivered by FeedBurner

                                                        Instagram        

                                                               Licenza Creative Commons

Salta gli Ostacoli della Mente di Roberto Bellotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Based on a work at https://www.saltagliostacolidellamente.it/